Microsoft e il continuous improvement

Su InfoQ si parla di tal Jay Bazuzi, “Development Lead for the C# Editor“, che lascia Microsoft e che in occasione di questo “evento”, ha postato sul suo blog delle riflessioni su alcuni punti deboli nello sviluppo del sw in Microsoft.

sunset in val di casies
A parte le osservazioni su come in Microsoft si usa l’OO o si applica refactoring, l’ultimo punto e’ particolarmente interessante, quando parla di “doing better”.

Le domande che Jay raccomanda di farsi per migliorare (e che lui personalmente si faceva e faceva al suo team) sono

  • “How can I make sure this problem goes away forever?”
  • “How can I produce fewer bugs?”
  • “How can I make it easier to fix the bugs I have?”
  • “How can I make it easier to respond to change quickly?”
  • “How can I make it easier to make my software fast enough?”

Mica paglia!

Che sotto sotto Jay volesse rendere piu’ agile Microsoft? :-)